Animali in aereo, le novità di Air Malta

La cosa migliore contro l’abbandono degli animali è l’educazione. Quella dei proprietari degli amici pelosi, ma anche quella degli operatori del settore. Non che sia giustifcato, ma a volte l’abbandono degli animali, soprattutto nel periodo vacanziero, è da imputare anche alle difficoltà che si incontra nel portarli con sè. E allora ben vengano iniziative di accoglienza dei quattro zampe. Quella … Continua a leggere

Thailandia, lo sapete che l’elefante…

Un tempo campeggiava sulla bandiera Fino al 1917 l’elefante era rappresentato nella bandiera della Thailandia. Basta questo per capire quanto sia considerato.Se un tempo gli elefanti allo stato brado erano numerosi, oggi ne rimangono circa 2000 e continuano a diminuire, così come quelli impiegati nel lavoro, che agli inizi del secolo scorso erano circa 100mila. Ora sono ridotti a meno … Continua a leggere

Lobpuri a tu per tu con le scimmie

Avete presente i piccioni a Piazza San Marco? Togliete i piccioni e mettete le scimmie, togliete la Basilica di San Marco e mettete il Phra Prang Sam Yat di Lobpuri e il gioco é fatto. Così come i piccioni sono invadenti e alla ricerca di cibo, così le scimmie di questa piccola città thailandese. La grande differenza é che a … Continua a leggere

Thailandia, elefanti… lo sapete che…

<div dir=”ltr” style=”text-align: left;” trbidi=”on”><span style=”font-size: small;”><span style=”font-family: &quot;Trebuchet MS&quot;,sans-serif;”><span>In un viaggio in Thailandia l’incontro con l’elefante è inevitabile. E’ un animale molto amato, se pensate che sia sfruttato ingiustamente, forse dovreste sapere che è un lavoratore a tutti gli effetti e come tale a 60 anni smette di lavorare e va in pensione, non è un modo di dire. … Continua a leggere

Inaugurato a Genova il padiglione cetacei dell’acquario

credits “Costa Edutainment PH Merlofotografia”  Nei giorni scorsi vi avevo anticipato che l’acquario di Genova era alla vigilia del  grande evento che si è tenuto questa sera: l’inaugurazione del nuovo padiglione dei cetacei progettato da Renzo Piano. Si tratta di un’opera grandiosa, un vero e proprio palazzo galleggiante, collocato tra il corpo principale dell’Acquario e la Grande Nave Blu, si … Continua a leggere

Vacanze in Austria con i bambini, una scelta può essere un Kinderhotel

Vacanze con i bambini ai Kinderhotels Molte persone quando penasano a delle vacanze con bambini la prima cosa che viene in mente è il mare e così, senza approfondire troppo la ricerca, ci si muove verso destinazioni balneari. Si, il mare va bene, però la scelta è decisamente più ampia e per i bambini può essere occasione per fare delle … Continua a leggere

50 sfumature di bianco, nell’azzurro del Gargano

foto Ilgatto Conglistivali  C’era una volta un gatto e una gabbianella… no quella è un’altra storia. Il gatto però c’è sempre e i gabbiani sono due.Quello di oggi è un post fotografico, anche perché quando le immagini parlano da sole non è necessario commentarle.Vi dico solo che le foto, scattate da Ilgatto Conglistivali, prezioso e fedele collaboratore di questo blog, … Continua a leggere

VIaggio in Islanda, a tu per tu con i cavalli islandesi

L’origine dei cavalli islandesi è leggendaria In questi ultimi mesi vi ho parlato spesso d’Islanda e di tante leggende legate a questa splendida isola, come  quella del Canyon di Asbyrgi o della cascata di Godafoss. La leggenda di oggi è quella di Fluga la giumenta che avrebbe dato origine alla razza del cavallo islandese. È una storia vecchia di mille anni. … Continua a leggere

Al mare con Pluto, a Bibione si può.

Più di tanti spot contro l’abbandono degli animali, per contrastare questo fenomeno servono fatti concreti.  Ecco allora che sono ben felice di segnalare che gli albergatori di Bibione hanno deciso di farsi pet friendly.Sono 90 gli albergatori che hanno aderito al progetto promosso dall’Associazione Bibionese Albergatori (ABA)  che aprono le porte delle loro strutture agli amici a quattro zampe dei … Continua a leggere

Whale watching in Islanda

14 agosto 2012 Questa era una giornata molto attesa da tutti, il giorno dedicato al whale watching, poi trasformato in una corsa all’inseguimento dell’escurrsione. Il primo tentativo lo abbiamo fatto a Olafsfjordur, meno turistico e più economico. Peccato che siamo arrivati alle 10,15, esattamente un quarto d’ora dopo la partenza della barca. Per nulla scoraggiati siamo partiti alla volta della … Continua a leggere